Il Parco Archeologico di Baia - Locanda dei Re - Ristorante sul Porto di Baia, Ristorante Sul Mare, Ristorante a Bacoli, Locanda Porto di Baia.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Parco Archeologico di Baia

Il Territorio

    


L'
antica Baia è famosa per la presenza di acque termali e per la bellezza dei luoghi, fu luogo di villeggiatura e di riposo dell’aristocrazia romana. Il suo parco archeologico, esteso su di una superficie di 40.000 mq e diviso convenzionalmente in cinque settori
(Villa dell’Ambulatio, Settore di Mercurio, Settore della Sosandra, Settore di Venere), racchiude i resti di residenze patrizie e di impianti termali.

    Le “ville” romane, al contrario di come ci potrebbe far pensare il termine moderno, la villa non era considerata soltanto un edificio di lusso nel quale trascorrere  i momenti lontani dalle attività  lavorative e politiche, bensì un’entità produttiva su vasta scala, organizzata in modo paragonabile ad un’azienda agricola. Sostanzialmente, in questa area, si impiantarono due tipi di ville, entrambe molto redditizie: le ville rurali vere e proprie, con introiti provenienti dai fundi agricoli, e le ville marittime, con introiti provenienti dalle piscinae marittimae e dai vivai per i frutti di mare.

    Se da un lato è vero che le ville erano utilizzate dai proprietari come luogo di “otium”, ed erano di conseguenza curate esteticamente come un gymnasium greco, d’altra parte va tenuto in considerazione che alla parte destinata al “lusso”, la “pars urbana”, era destinato uno spazio sensibilmente ridotto rispetto all’area produttiva della villa stessa: la “pars rustica”. La pars urbana, inoltre, non era destinata soltanto al riposo e al divertimento del proprietario, ma vi si intrattenevano anche tutte le relazioni commerciali, come una sorta di sala di rappresentanza. I personaggi di un certo riguardo e i possibili acquirenti venivano ospitati, spesso, nelle lussuose strutture della villa stessa, data la difficoltà e la grande durata degli spostamenti e, interesse del padrone, era quello di mostrare l’ottimo stato di salute delle strutture produttive: in quasi tutte le ville, infatti, è presente un loggiato o un portico con vista sui campi, nel caso di ville agricole, o sulle piscine, nel caso di ville marittime.


PRENOTA IL TUO TAVOLO

Torna ai contenuti | Torna al menu